Home Campionati Champions League Quali giocatori potrebbero partire se il Milan dovesse perdere la Champions League?

Quali giocatori potrebbero partire se il Milan dovesse perdere la Champions League?

133
Via sport.virgilio.it
Advertisements

Tuttosport riferisce che Gianluigi Donnarumma e Hakan Calhanoglu non sono gli unici giocatori che potrebbero lasciare il Milan se i rossoneri perdessero un posto tra i primi quattro.

Il contratto di entrambi i giocatori scade a fine stagione e il quotidiano torinese riporta che lasceranno entrambi se i rossoneri non si guadagnano un posto in Champions League in questa stagione.

Advertisements

Sky Sport ha riferito che Donnarumma ha sospeso i colloqui con Milan e Juventus perché vuole giocare a Champions League per la prima volta nella sua carriera la prossima stagione.

Tuttavia, la mancata partecipazione alla competizione europea d’élite potrebbe portare a ulteriori partenze da San Siro.

Advertisements

Alessio Romagnoli, che vedrà scadere il suo contratto nel 2022, non ha raggiunto un accordo per prolungare la sua permanenza nel club e il suo futuro rimane in dubbio, secondo il rapporto.

Anche il trasferimento definitivo di Fikayo Tomori dal Chelsea potrebbe essere compromesso se il Milan non dovesse finire tra i primi quattro.

La mossa in prestito dell’inglese dai Blues a gennaio è arrivata con un’opzione di acquisto da 28 milioni di euro, un compenso che i rossoneri farebbero fatica a giocare senza entrate in Champions League.

Lo stesso vale per Soualiho Meite, arrivato in prestito al Milan dal Torino a gennaio. I rossoneri possono ingaggiarlo definitivamente per 9 milioni di euro a fine stagione.

Mario Mandzukic lascerà sicuramente il club se i Diavoli non riusciranno a raggiungere il loro obiettivo principale in questa stagione, mentre Rafael Leao potrebbe essere venduto per generare entrate da utilizzare nella finestra di mercato estiva.

Advertisements