Home Campionati UEFA e FIFA sbattono di nuovo la Super League: “Alcune persone egoiste...

UEFA e FIFA sbattono di nuovo la Super League: “Alcune persone egoiste stanno cercando di uccidere il bel gioco”

139
Via goal.com
Advertisements

FIFA e UEFA hanno chiarito la loro posizione sulla Super League con Ceferin e Gianni Infantino si sono espressi contro il progetto.

Il mondo del calcio è stato scosso negli ultimi due giorni dopo che domenica è stato fatto un annuncio ufficiale che confermava che 12 club intendevano separarsi e formare la propria competizione.

Advertisements

Comprende praticamente tutte le élite europee come Manchester United, Liverpool, Chelsea, Manchester City, Spurs, Arsenal, Juventus, Milan, Inter, Real Madrid e Barcellona con l’eccezione dei club tedeschi e, finora, del Paris Saint-Germain.

L’idea è stata accolta da un torrente di opinioni diverse da tifosi, esperti e rappresentanti dei club e sembra che una battaglia legale pubblica molto complicata potrebbe essere all’orizzonte tra la UEFA e le squadre coinvolte.

Advertisements

Il presidente UEFA Aleksander Ceferin ha preso la parola al congresso di oggi e ha parlato dell’idea dopo un commento generale sullo stato del calcio in Europa.

“Il calcio sta riemergendo dalla crisi iniziata per la pandemia da più di un anno. L’organizzazione degli Europei lo dimostrerà, sarà un grande passo verso la ripresa. I club che si considerano al vertice oggi potrebbero non esserlo stati e non lo saranno in futuro. Il calcio è dinamico, questo è il bello “, ha detto.

Sul futuro del Fair Play Finanziario: “Ho letto in molti posti che verrà abolito. Sarò chiaro: non è così, il FFP rimarrà ma noi vogliamo adattarlo rispetto ai tempi che stiamo vivendo, subirà inevitabilmente dei cambiamenti. Alcuni club si considerano intoccabili da questo punto di vista, ma non è così. Se hanno acquisito prestigio e ricchezza, parte del merito va dato alla UEFA “.

La conclusione del discorso di Ceferin è chiara: “Abbiamo un piano, approvato da tutti voi presenti, per uscire dalla crisi e migliorare il nostro calcio. Mentre un gruppo di persone egoiste sta uccidendo la bellezza del gioco e della concorrenza.

“Calcio dinamico. Essere stati fantastici non significa che lo sarai in futuro. Cos’era il Manchester United prima di Ferguson? E dov’era la Juve 15 anni fa? I club ritenuti ricchi e intoccabili dovrebbero ricordare da dove vengono. Senza la UEFA chissà dove sarebbero.

“Grazie Nasser (PSG). Hai mostrato la persona che sei. Grazie a Rummenige (Bayern), Aulas (Lione), Jose, del Siviglia, abbiamo avuto una bella conversazione ieri. Hai tempo per correggere i tuoi errori. Ognuno ha il diritto di commettere errori.

“Con queste riforme credo che stiamo costruendo il calcio del futuro … mentre alcune persone egoiste stanno cercando di uccidere il bel gioco.”

Molto chiara anche la posizione della FIFA, visto che sul palco è salito anche Gianni Infantino.

Advertisements