Home Campionati BREAKING: la UEFA intraprende la prima linea d’azione contro i club fondatori...

BREAKING: la UEFA intraprende la prima linea d’azione contro i club fondatori dell’ESL.

135
Via repubblica.it
Advertisements

Il concetto di fuga della Super League europea ha preso d’assalto il mondo del calcio e ha ricevuto pesanti contraccolpi per lo stesso. I “migliori club” coinvolti nella formazione del campionato sono tutti pronti ad affrontare alcune pesanti e severe sanzioni da parte della UEFA poiché il concetto di fuga non ha fatto altro che andare contro il concetto di “gioco uguale”, qualcosa che è molto deludente.

CBS Soccer sa che Jesper Moller, presidente della FA danese ed esecutivo UEFA, si aspetta che la UEFA elimini Manchester City, Chelsea e Real Madrid dalla campagna di UEFA Champions League in corso, lasciando di fatto solo il Paris Saint-Germain delle quattro squadre nella competizione. Non è ancora chiaro se il PSG riceverà il titolo se Manchester City, Real Madrid e Chelsea verranno espulsi.

Advertisements

La UEFA ha già avvertito i club coinvolti in questo progetto sulle possibili ramificazioni da affrontare per portare a termine questo progetto.

La Super League europea ha Manchester United, Manchester City, Liverpool, Chelsea, Arsenal, Tottenham, Barcellona, Real Madrid, Atletico Madrid, Juventus, Inter e AC Milan come membri fondatori confermati fin d’ora. Resta inteso che anche gli inviti a PSG, Bayern e Borussia Dortmund sono stati spediti ma inutilmente.

Advertisements

Bayern Monaco, Dortmund e PSG hanno ricevuto molti elogi e ammirazione da molti angoli del mondo del calcio per la loro decisione di non far parte del progetto.

“[Real Madrid, Manchester City e Chelsea] usciranno, e mi aspetto che accada venerdì, e poi dovrai vedere come finire la Champions League.

Venerdì deve esserci una riunione straordinaria del comitato esecutivo. Mi aspetto che i 12 club vengano buttati fuori. “

Il calcio come sappiamo cambierà in peggio se la Super League europea proposta andrà avanti come previsto. Detto questo, il potere è dei giocatori e degli allenatori di schierarsi con i tifosi su questo argomento.

La UEFA, tuttavia, ha ragione a modo suo di imporre queste sanzioni ai club fondatori dell’ESL.

Solo il tempo dirà il destino dei club d’élite, club che hanno dominato il calcio da sempre.

Advertisements