Home Campionati Bundesliga L’Inter ha battuto il Cagliari per chiudere il campionato di Serie A...

L’Inter ha battuto il Cagliari per chiudere il campionato di Serie A – Riepilogo del calcio europeo

103
Via skysports.com
Advertisements

L’ex difensore del Man Utd Matteo Darmian improbabile matchwinner mentre l’Inter si sposta di 11 punti di vantaggio; La Juventus ha battuto il Genoa per mantenere vive le deboli speranze di scudetto in Serie A; Lo Schalke ha concluso una corsa senza vittorie di 12 partite per battere l’Augsburg.

L’Atletico Madrid è tornato in vetta al La Liga con un pareggio per 1-1 in casa del Real Betis domenica, ma lo ha fatto a scapito di perdere ancora più giocatori per infortunio, lasciando le speranze di titolo appese a un filo.

Advertisements

La squadra di Diego Simeone è partita in maniera ideale quando Yannick Carrasco ha dribblato a porta vuota al quinto minuto grazie ad un rimbalzo fortunato ma il Betis ha pareggiato con un tonante tiro al volo di Cristian Tello al 20 °.

L’Atletico ha poi perso il record di acquisto di Joao Felix e del terzino destro Kieran Trippier per infortunio nel secondo tempo, aggiungendosi a una lista di assenti che comprendeva anche Luis Suarez, Thomas Lemar e l’ultimo acquisto Moussa Dembele.

Advertisements

Hanno avuto la fortuna di evitare di nuovo di subire gol quando il Betis ha dominato il secondo tempo e ha perso diverse occasioni per prendere il comando.

Eppure l’Atletico non era lontano dal strappare un vincitore, l’attaccante Angel Correa costringe a due belle parate di Claudio Bravo nei tempi di recupero.

L’Atletico è tornato in vetta con 67 punti, uno davanti al Real Madrid e due sul Barcellona a otto partite dalla fine.

Altrove, il Villarreal è crollato a una sconfitta interna per 2-1 per mano dell’Osasuna. Jon Moncayola e Ante Budimir hanno colpito per gli ospiti, che sono stati in grado di scrollarsi di dosso l’autogol di David Garcia. Anche il Valencia ha pareggiato 2-2 con la Real Sociedad.

Serie A: Inter verso il titolo

L’Inter si avvicina al primo titolo di Serie A in 11 anni dopo la vittoria per 1-0 sul Cagliari.

Il Cagliari in difficoltà aveva resistito ostinatamente a San Siro, con il portiere esordiente Guglielmo Vicario che faceva diverse belle parate per tenere a bada la capolista.

Ma un raro gol del terzino Matteo Darmian in soli 13 minuti ha finalmente sbloccato la situazione e ha sancito l’undicesima vittoria consecutiva in campionato.

L’Inter ha ora 11 punti di vantaggio sul Milan, seconda a otto partite dalla fine.

Con un vantaggio così salutare in testa alla classifica, Antonio Conte ha rimescolato il suo branco per la visita del Cagliari, con Lautaro Martinez e Achraf Hakimi a riposo, ma la coesione dell’Inter non ha sofferto fin dall’inizio perché hanno creato molte occasioni.

Christian Eriksen ha forzato la migliore parata di Vicario nel primo tempo: una bella sosta con una mano sola per recuperare un gol di rete dal centrocampista danese.

Con il passare della partita, l’Inter ha iniziato a sembrare più nervosa, e Conte ha portato avanti Martinez e Hakimi, con quest’ultimo strumentale nel preparare brillantemente l’occasione per Darmian, che ha festeggiato con una panchina esultante.

Mentre il Cagliari resta al 18 ° posto, a cinque punti dalla zona di sicurezza, all’Inter bastano solo 14 punti nelle ultime otto gare per garantire lo scudetto.

Altrove, domenica la Juventus ha vinto 3-1 sul Genoa per mantenere vive le deboli speranze di vincere 10 titoli consecutivi di Serie A in questa stagione.

I campioni si sono portati in vantaggio in 22 minuti grazie ai gol di Dejan Kulusevski e Alvaro Morata, l’attaccante spagnolo che lo converte in un gol dopo che Cristiano Ronaldo aveva colpito il palo.

La Juventus, però, negli ultimi tempi non è stata convincente e ha fatto rientrare in partita gli ospiti quattro minuti dopo l’intervallo con Gianluca Scamacca che ha trovato la rete.

Il Genoa ha avuto possibilità di pareggiare, ma Weston McKennie è sceso dalla panchina per assicurarsi la vittoria a 20 minuti dalla fine quando la Juventus, terza classificata, è passata a 62 punti dopo 30 partite, una dietro l’AC Milan e 12 alla deriva della capolista Inter.

Nel frattempo, Fabian Ruiz e Victor Osimhen erano a segno per il Napoli nel 2-0 in casa della Sampdoria, per rimanere quarti e mantenere la pressione sui primi tre del campionato. Il gol dei tempi di recupero di Sergej Milinkovic-Savic ha regalato alla Lazio la vittoria per 1-0 in casa del Verona.

L’Atalanta ha mantenuto il quarto posto con un 3-2 in casa della Fiorentina dopo una doppietta di Duvan Zapata e un vincitore di Josip Ilicic. La Roma è rimasta settima dopo la vittoria per 1-0 sul Bologna in trasferta grazie al gol di Borja Mayoral.

Bundesliga: Schalke termina corsa senza vittorie

Suat Serdar ha festeggiato il suo 24 ° compleanno segnando il suo primo gol stagionale in Bundesliga mentre lo Schalke, squadra dei seminterrati, ha disputato 12 partite senza vittorie battendo 1-0 l’Augsburg.

Non avendo segnato nelle ultime cinque partite casalinghe, lo Schalke ha sbloccato la situazione in quattro minuti quando il centrocampista tedesco Serdar è andato a casa da distanza ravvicinata dopo che il portiere dell’Augsburg Rafal Gikiewicz non è riuscito a raccogliere un cross basso.

L’Augsburg ha minacciato di pareggiare con gli attaccanti Marco Richter e Ruben Vargas, ma una difesa disciplinata dello Schalke ha resistito per rivendicare solo la seconda vittoria in campionato della campagna.

Lo Schalke ha ancora del lavoro da fare se vuole sopravvivere al calo poiché rimane a 12 punti dalla posizione di playoff retrocessione e 13 dalla prima posizione di sopravvivenza.

Nel frattempo, l’Augsburg deve ancora assicurarsi il suo status di massima serie e si trova all’11 ° posto con sette punti di vantaggio sul posto dei playoff.

Altrove, Mainz ha vinto 3-2 a Colonia con un gol nei minuti di recupero di Leandro Barreiro per passare al 14 ° posto e lasciare il Colonia in zona retrocessione. Il Colonia non ha vittorie in otto partite di campionato.

Ligue 1: tripletta di Khazri nella vittoria di St Etienne

Wahbi Khazri ha sparato una tripletta mentre il St Etienne ha battuto il Bordeaux 4-1. Khazri ha segnato due rigori, con Zaydou Youssouf anche a referto e Hwang Ui-jo a rete per il Bordeaux.

Il tentativo di Brendon Chardonnet ha annullato l’apertura di Moussa Kone mentre Brest ha salvato un pareggio per 1-1 con il Nimes, con Nice e Reims che hanno giocato a reti inviolate.

La doppietta di Wissam Ben Yedder ha aiutato il Monaco a sconfiggere il Dijon 3-0 per mantenere il terzo posto in Ligue 1.

Stevan Jovetic ha aperto le marcature prima che Ben Yedder concludesse la vittoria, con il suo secondo gol proveniente dal dischetto.

Memphis Depay ha segnato una doppietta e Lucas Paqueta ha segnato anche il gol quando il Lione ha superato 3-0 Angers.

Gael Kakuta e Simon Banza hanno segnato i rigori mentre il Lens, quinto in classifica della Ligue 1, ha eliminato il Lorient 4-1 per portare il Marsiglia al sesto posto di tre punti.

A segno anche Corentin Jean e Arnaud Kalimuendo, mentre il tentativo di Terem Moffi per Lorient si è rivelato di scarsa consolazione.

Martin Terrier ha segnato per sigillare la vittoria per 1-0 del Rennes sul Nantes in difficoltà, che ha portato la sua squadra al settimo posto in classifica.

 

Advertisements