Home Campionati La Liga Il Real Madrid ha battuto a malapena il Barcellona per prendere il...

Il Real Madrid ha battuto a malapena il Barcellona per prendere il comando della Liga sull’Atletico.

109
Via barcablaugranes.com
Advertisements

Sabato il Real Madrid ha battuto i rivali del Barcellona per 2-1 in casa in un El Clasico divertente e piovoso, conquistando la vetta del La Liga.

Karim Benzema ha messo al comando i campioni in uno stadio fradicio Alfredo Di Stefano con una deliziosa ruota posteriore al 14 ‘, mentre una punizione deviata di Toni Kroos ha raddoppiato il loro vantaggio al 28’.

Advertisements

Il Barca ha risposto all’ora con Oscar Mingueza e il difensore ha quasi trovato il pareggio più tardi, mentre i catalani hanno dovuto scacciare un enorme rigore quando Martin Braithwaite è caduto a seguito di una sfida di Ferland Mendy.

L’allenatore del Barcellona Ronald Koeman è stato lasciato adirato dalla decisione di premiare la sua squadra con un rigore.

Advertisements

“Prima di tutto voglio dire che nel primo tempo non siamo stati bravi, né in attacco né in difesa”, ha detto Koeman. “Secondo tempo siamo migliorati e chiedo solo agli arbitri di prendere le decisioni giuste.

“È un rigore e quattro minuti supplementari quando l’arbitro ha avuto tre minuti con la sua spalla problema. Il rigore è chiaro”.

Il vero centrocampista Ilaix Moriba ha colpito la traversa al quarto minuto di recupero.

“Vincere un Clasico è sempre speciale, per com’è la classifica, è così serrata, era davvero importante. Oggi si potrebbe dire che era una finale ma mancano tante partite, sono un diretto rivale, ma noi lottare per molto “, ha detto Nacho del Real Madrid dopo la partita.

I padroni di casa sono sopravvissuti al finale mozzafiato per completare una settimana sensazionale dopo aver battuto il Liverpool 3-1 nell’andata dei quarti di Champions League martedì.

La squadra di Zinedine Zidane si è unita all’Atletico Madrid con 66 punti e si è spostata in cima alla classifica, anche se l’Atletico può riconquistare il primo posto quando visiterà il Real Betis domenica. Il Barca è sceso al terzo posto a 65.

Il Barca, che ha perso per la prima volta in campionato dall’inizio di dicembre, è sceso al terzo posto a 65.

“Abbiamo continuato a cercare di pareggiare fino alla fine e continueremo a lottare per il titolo”, ha detto il difensore del Barca Sergi Roberto.

“Avevamo il nostro destino nelle nostre mani prima d’ora, ma non più, quindi dobbiamo vincere le partite che ci rimangono e sperare che gli altri perdano punti”.

Il Barca cercava di dominare il possesso ma non era in grado di controllare i contropiedi del Real e andò in svantaggio quando Federico Valverde lanciò un contrasto di Jordi Alba per scendere in campo, alimentando Lucas Vazquez il cui cross basso fu deviato dal sublime retro di Benzema.

Il Real ha catturato di nuovo il Barca in contropiede quando Vinicius Jr. ha corso su un passaggio di Luka Modric ed è stato abbattuto da Ronald Araujo. Il calcio di punizione è stato a portata di mano per Kroos, il cui tiro è rimbalzato sulla schiena di Sergino Dest contro il portiere del Barca, Marc-Andre ter Stegen, che ha sbagliato piede.

Il Real era a pochi centimetri dal segnare un terzo quando Valverde ha nuovamente abbattuto il lato sinistro del Barca e ha colpito il secondo palo, Vazquez si avventa sul rimbalzo ma tira dritto a Ter Stegen.

Il Barça ha causato a malapena problemi al Real fino alla fine del primo tempo, quando Lionel Messi ha colpito il secondo palo direttamente da un angolo. L’argentino ha avuto una migliore chance pochi istanti dopo da dentro l’area, ma non è riuscito a battere Thibaut Courtois del Real Madrid.

Koeman ha intrapreso un’azione decisiva all’intervallo, lanciando Antoine Griezmann per Dest e il sostituto francese ha aiutato a riportare il Barca in lizza, giocando un morto che ha portato al gol di Mingueza.

La pioggia torrenziale ha indotto Messi a cambiare la sua maglia fradicia verso la fine del gioco e le condizioni scivolose hanno contribuito a impostare il finale frenetico, ma il Real ha resistito alla tempesta.

Advertisements